Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘associazione andrea tamburi’

– Radio Radicale

http://www.radioradicale.it/scheda/483439/conferenza-stampa-dellassociazione-radicale-andrea-tamburi-dopo-la-visita-al-carcere

– Qui News Firenze

http://www.quinewsfirenze.it/firenze-sollicciano-troppi-detenuti-e-lavori-a-rischio.htm

– Gonews

http://www.gonews.it/2016/08/13/sollicciano-lallerta-dei-radicali-rischio-piano-ristrutturazione/

– La Nazione Web

http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/radicali-sollicciano-tamburi-pannella-1.2427464

– Ok! Mugello

http://www.okmugello.it/firenze-provincia/sollicciano-racconto-choc-dal-carcere-un-mugellano-visita-ispettiva/

– RTV38

 

 

Annunci

Read Full Post »

Domani, sabato 9 luglio, a partire dalle ore 17.00, alla stazione di Santa Maria Novella a Firenze (lato via Alamanni), si terrà un tavolo di raccolta firme sulle petizioni promosse dall’Associazione “Andrea Tamburi”image

Read Full Post »

Read Full Post »

SIX1060SIX1090

Read Full Post »

Sabato 28 febbraio 2015, a partire dalle ore 11.00 si terrà il XV Congresso dell’Associazione per l’iniziativa radicale “Andrea Tamburi”: quest’anno l’evento sarà organizzato a Montelupo F.no presso il circolo  “Il Progresso” (via Virgilio Rovai, 43).
Il circolo si trova a 5 minuti dalla stazione di Montelupo-Capraia (orari del treno da Firenze SMN).
Sono stati invitati a partecipare la Segretaria di Radicali Italiani, Rita Bernardini, e il Presidente del Senato del Partito Radicale, Marco Pannella.
Entro pochi giorni saranno pubblicati sul sito internet dell’Associazione, www.radicalifirenze.com, sia l’ordine dei lavori che il regolamento del Congresso.
1546136_10204176215107154_576790351402673604_n

Read Full Post »

Firenze, 29/09: L’associazione per l’iniziativa radicale fiorentina “Andrea Tamburi” si è espressa in merito ai risultati delle elezioni della nuova città metropolitana: “Con lo scrutinio più bislacco della storia repubblicana, la città metropolitana prende il via. Un risultato quello elettorale del tutto inutile per porre rimedio al pasticcio che la legge 56 ha creato, scippando i cittadini del diritto di voto riservato ora in esclusiva agli interessi della casta dei consiglieri comunali e dei Sindaci di tutti i partiti. Voto di secondo grado e ponderato, sono a tutti gli effetti gli elementi introduttivi di questa “democrazia a porte chiuse”, la città metropolitana del non-riforma Del Rio.”
Ieri i Radicali fiorentini hanno manifestato, di fronte all’entrata del seggio unico territoriale a Palazzo Medici Riccardi, contro questa Città Metropolitana. Nel volantino, distribuito ai cittadini, era spiegato che: “Dietro agli slogan sul risparmio di denaro pubblico, sull’efficienza, sulla trasparenza che hanno accompagnato l’approvazione della Legge Delrio, si nasconde una realtà ben più amara: la riduzione degli spazi di partecipazione popolare, come già avvenuto con il declassamento del Senato della Repubblica. In poche parole, si passa dal sogno mai realizzato di una democrazia diretta, alla realtà di una democrazia ridotta.”
unnamed

Read Full Post »

Ecco la Città Metropolitana, una fantastica nuova torta da spartire nel più assoluto silenzio. Un ente di secondo livello votato solo dai 688 consiglieri comunali e sindaci dell’ex Provincia di Firenze, ma che avrà funzioni e competenze importanti per la vita di tutti i cittadini: dai rifiuti alle strade, dalle scuole all’ambiente. Dietro agli slogan sul risparmio di denaro pubblico, sull’efficienza, sulla trasparenza che hanno accompagnato l’approvazione della Legge Delrio, si nasconde una realtà ben più amara: la riduzione degli spazi di partecipazione popolare, come già avvenuto con il declassamento del Senato della Repubblica. In poche parole, si passa dal sogno mai realizzato di una democrazia diretta, alla realtà di una democrazia ridotta. Dopo una campagna elettorale inesistente, oggi nasce una super-Casta di amministratori che avrà come unica ambizione la spartizione della Torta Metropolitana sulla base di equilibri di potere e sottopotere.

Noi radicali dell’associazione “Andrea Tamburi” abbiamo costituito un presidio nonviolento durante le votazioni, all’esterno di Palazzo Medici Riccardi. Un presidio di “conoscenza” per denunciare ai cittadini la pseudoriforma del ministro Delrio.

APPUNTAMENTO DOMENICA 28 SETTEMBRE ALLE ORE DIECI SOTTO PALAZZO MEDICI RICCARDI, VIA CAVOUR, FIRENZE.

testata-magenta-sri.jpg

Read Full Post »

Older Posts »