Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘garante’

SIB3112-1

Annunci

Read Full Post »

Il consigliere provinciale Massimo Lensi: “Garantisce coesione tra territorio, Istituzioni e popolazione carceraria”

Ormai la Giunta di Firenze è stata nominata, il Consiglio comunale si è insediato, tutto è pronto perchè la macchina amministatriva fiorentina prenda il largo. “Invitiamo a questo punto il Sindaco Dario Nardella – è la richiesta del consigliere provinciale Massimo Lensi, radicale nel Gruppo Misto – a nominare il Garante comunale dei detenuti, importante figura di coesione tra territorio, Istituzioni e carcerati. Sul territorio di Firenze ci sono ben tre istituti penitenziari, con una popolazione carceraria che supera, molte volte, le mille unità. Ricordo che questo importante ruolo è vacante dal novembre dell’anno scorso”.

18/06/2014 12.19 
Provincia di Firenze – Ufficio Stampa Consiglio

31581_4801827365142_297370189_n

Read Full Post »

Massimo Lensi: “Sovraffollamento nei penitenziari, assenza del garante comunale dei detenuti, e fatiscenza anche nelle due celle di sicurezza della Questura”

“Sollicciano e gli istituti penitenziari di Firenze” siano una priorità di mandato per il Sindaco Dario Nardella. “Da San Miniato si abbraccia il centro di Firenze – commenta Massimo Lensi, radicale e consigliere provinciale nel Gruppo Misto – ma siamo sicuri che lo sguardo della Giunta si estenderà fino a Sollicciano e nei luoghi che non vediamo, come le celle di sicurezza della Questura, in via Zara, che sono fatiscenti”. 
A questo riguardo Lensi ed altri esponenti radicali, Maurizio Buzzegoli ed Emanuele Baciocchi, dell’associazione ‘Andrea Tamburi’, invitato la Provincia di Firenze, proprietaria dell’immobile che ospita la Questura, a intervenire in quest’ultimo scorcio di mandato.
“Ci aspettiamo da Nardella – aggiungono Lensi, Buzzegoli e Baciocchi – che venga nominato il garante comunale dei detenuti, figura di garanzia che è senza nome dall’autunno scorso. E’ paradossale che il garante regionale, Franco Corleone, precedente garante comunale, non possa avere un interlocutore per una città che ha ben tre istituti penitenziari, due dei quali con gravi problemi di sovraffollamento”.

 

06/06/2014 14.21 
Provincia di Firenze – Ufficio Stampa Consiglio

Immagine

Read Full Post »