Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘giustizia’

Sabato 29 agosto 2015 alle ore 15,30 si terrà presso i locali dell’ ADUC (via Cavour, 68 – Firenze) una riunione dell’Associazione per l’iniziativa radicale fiorentina “Andrea Tamburi”.
I temi che verranno affrontati riguarderanno gli sviluppi sul superamento degli OPG (soprattutto alla luce delle delibere della nuova Giunta regionale), la mobilitazione del Partito Radicale su giustizia e la lotta per l’amnistia, le possibili iniziative da intraprendere a livello locale.
1507445_10202665962231776_369287509_oMA
Annunci

Read Full Post »

Firenze, 09/08: Questa mattina i Radicali fiorentini dell’Associazione “Andrea Tamburi” hanno organizzato un presidio nonviolento all’esterno dell’ OPG di Montelupo Fiorentino (FI) per chiedere i provvedimenti di amnistia e indulto: l’evento è stato organizzato in concomitanza con l’azione nonviolenta che vede impegnati più di 300 cittadini e in prima persona la Segretaria di Radicali Italiani, Rita Bernardini, e Marco Pannella. <<L’amnistia e l’indulto sono provvedimenti obbligati per ripristinare lo Stato di Diritto e i Diritti Umani nel nostro Paese- hanno dichiarato Massimo Lensi, componente della Direzione di Radicali Italiani, e Maurizio Buzzegoli, segretario dell’Ass. Tamburi-  oltre che punto di partenza per una seria riforma strutturale della Giustizia>>. Ma uno degli obiettivi della manifestazione di questa mattina riguardava anche la chiusura degli OPG: <<Auspichiamo che non arrivino ulteriori proroghe per questi “residui manicomiali” – hanno dichiarato i due esponenti radicali- e che da oggi al prossimo 31 marzo 2015 nasca una stretta collaborazione tra Ministero e Istituzioni locali per porre fine a questi autentici orrori indegni di un Paese appena civile>>.

opg_9ago_radicali

Read Full Post »

Il segretario dell’associazione per l’iniziativa radicale “Andrea Tamburi”, Maurizio Buzzegoli presenta le prossime iniziative dell’ Associazione “Andrea Tamburi” di Firenze alla trasmissione “Il giro d’Italia delle associazioni radicali” di Radio Radicale:

http://www.radioradicale.it/scheda/418221

 

P1010010

Read Full Post »

Sabato 25 gennaio 2014 a partire dalle ore 14.30 presso la Chiesa Evangelica Battista di Borgo Ognissanti n.4 si terrà il XIV Congresso dell’associazione per l’iniziativa radicale “Andrea Tamburi”. Al momento hanno già confermato la presenza Marco Pannella, la segretaria di Radicali Italiani, Rita Bernardini e il tesoriere del Partito Radicale, Maurizio Turco.

La mattina di sabato 25 gennaio è prevista dalle ore 11.00, all’ingresso del Tribunale di Firenze (viale Guidoni), una manifestazione per l’Amnistia e la Riforma della Giustizia, in occasione dell’ inaugurazione dell’anno giudiziario. Anche alla manifestazione saranno presenti Marco Pannella, Rita Bernardini e Maurizio Turco.
PROPOSTA ORDINE DEI LAVORI DEL XIV CONGRESSO DELL’ASSOCIAZIONE PER L’INIZIATIVA RADICALE “ANDREA TAMBURI”

ore 14.30: Registrazione dei congressisti
ore 15.00 : Approvazione dell’ordine dei lavori e insediamento della Presidenza
ore 15.10: Relazione del segretario, del tesoriere e della presidente
ore 16.00: Saluti degli ospiti presenti
ore 16.30: Inizio del dibattito generale
ore 17.45: Termine iscrizioni a parlare
ore 18.00: Termine della presentazione delle mozioni generali e/o particolari.
ore 18.30: Termine del dibattito generale
ore 18.30: Repliche del segretario, del tesoriere e della presidente
ore 18.50: Votazione delle mozioni generali e/o particolari depositate
ore 19.00: Presentazione dei candidati alle cariche dell’associazione
ore 19.10: Votazione delle cariche dell’associazione
ore 19.20: Proclamazione degli eletti

1507445_10202665962231776_369287509_o

Read Full Post »

Questa mattina i radicali fiorentini dell’associazione “Andrea Tamburi” hanno manifestato al piazzale Michelangelo per chiedere al Parlamento l’approvazione dei provvedimenti di amnistia e indulto, unici in grado di ristabilire la legalità costituzionale ed europea , così come auspicato dal Presidente della Repubblica nel suo messaggio alle Camere e ancora ieri nel messaggio di Capodanno.  Immagine

Read Full Post »

Il prossimo 25 dicembre verrà organizzata a Roma la terza marcia per l’amnistia. Aspettando Natale, a Firenze, continueremo a manifestare per la proposta di amnistia e indulto e a pubblicizzare al massimo la marcia, sperando di raccogliere tutte le adesioni per chi vorrà riconquistare lo Stato di Diritto : proprio per questo, il prossimo sabato, 14 dicembre, a partire dalle ore 10 faremo un walk-around sui marciapiedi del centro storico fiorentino, vestiti (per chi vuole) da babbo natale. Il ritrovo sarà in piazza San Marco per poi proseguire per via Cavour,via Martelli,piazza Duomo,via Calzaiuoli,piazza della Signoria,piazza San Firenze,via del Proconsolo per arrivare in piazza Duomo davanti alla sede della Presidenza della Regione.

 Vi informo,inoltre, che da Firenze noleggeremo un bus (o altro mezzo) per la giornata del 25,sperando di limitare i costi del viaggio: per questo vi consiglio fin da subito di inviare lo vostra prenotazione all’ indirizzo marciadinatale.prenotazionibus@gmail.com specificando il numero di persone e i contatti.
Di seguito, il testo-appello della marcia di Natale:
Comitato Promotore Marcia di Natale 2013 per l’Amnistia, la giustizia, la libertà
Dopo il Messaggio del Presidente della Repubblica Napolitano, dopo quanto affermato dalla Corte Costituzionale nelle motivazioni di una sua recente sentenza, non ci sono più alibi per non fare ciò che è un obbligo fare se vogliamo che il nostro Paese interrompa la flagranza criminale in cui si trova da troppo tempo per le condizioni inumane e degradanti nelle nostre carceri e per le condizioni della nostra Giustizia, massacrata dall’insopportabile zavorra della sua decennale “irragionevole durata dei processi”.
L’8 ottobre scorso, nel suo Messaggio alle Camere, il Presidente Napolitano, dopo aver ricordato tutta una serie di misure legislative e amministrative da perseguire congiuntamente, scriveva:
 
(…) “Tutti i citati interventi – certamente condivisibili e di cui ritengo auspicabile la rapida definizione – appaiono parziali, in quanto inciderebbero verosimilmente pro futuro e non consentirebbero di raggiungere nei tempi dovuti il traguardo tassativamente prescritto dalla Corte europea.  Ritengo perciò necessario intervenire nell’immediato (il termine fissato dalla sentenza “Torreggiani” scadrà, come già sottolineato, il 28 maggio 2014)con il ricorso a “rimedi straordinari”.”(…)
Il 22 novembre scorso, la Corte Costituzionale, nel depositare le motivazioni della sentenza n. 279/2013, riferendosi alla sentenza Torreggiani e alla scadenza del 28 maggio 2014 dalla Corte EDU, scriveva:
(…) “È da considerare però che un intervento combinato sui sistemi penale, processuale e dell’ordinamento penitenziario richiede del tempo mentre l’attuale situazione non può protrarsi ulteriormente e fa apparire necessaria la sollecita introduzione di misure specificamente mirate a farla cessare.” (…)
 
Insomma, NON C’E’ PIU’ TEMPO, un provvedimento di AMNISTIA e di INDULTO è strada obbligata se vogliamo smetterla con le torture di Stato in carcere e con la Giustizia negata, perché troppo “irragionevolmente” lunga.
La proposta di Marco Pannella di Marciare il giorno di Natale da San Pietro alla Sede del Governo a Palazzo Chigi, vede formarsi in queste ore un autorevole Comitato di promozione della Marcia.
Perché partiamo da San Pietro, cioè dalla sponda destra del Tevere?  “«Anche Dio è un carcerato, non rimane fuori dalla cella», «è dentro con loro, anche lui è un carcerato” – Non solo perché Papa Francesco ha pronunciato frasi così significative incontrando i cappellani penitenziari  ma, soprattutto, perché proprio all’inizio del suo mandato ha fattodue gesti concreti: ha abolito l’ERGASTOLO all’interno dello Stato Vaticano e ha introdotto nell’ordinamento dello stesso il REATO DI TORTURA, cosa che in Italia ancora non si è fatta a distanza di venti anni dalla firma della Convenzione ONU.
Perché arriviamo davanti a Palazzo Chigi? Per aiutare il Governo e la Ministra Annamaria Cancellieri a svolgere un ruolo di impulso, attivo, nei confronti di un Parlamento, che sembra aver lasciato cadere nel vuoto il messaggio di Napolitano. D’altra parte, a giugno, era stata proprio la guardasigilli a dire “L’amnistia è imperativo categorico morale. Dobbiamo rispettare la Costituzione”.
Primo elenco dei promotori della Marcia di Natale
Don Antonio Mazzi, fondatore delle comunità Exodus
Don Ettore Cannavera, Presidente dei cappellani penitenziari sardi
Eugenio Sarno, Segretario della Uil penitenziaria
Luigi Manconi, Presidente Commissione Diritti Umani del Senato
Patrizio Gonnella, Presidente Associazione Antigone
Marco Arcangeli, Presidente Camere Penali di Rieti
Salvo Fleres, già Garante dei diritti dei detenuti per la Regione Siciliana,
Angiolo Marroni, Garante diritti dei detenuti della Regione Lazio
Stefano Anastasia, presidente onorario Associazione Antigone
Sandro Gozi, deputato Pd, doppia tessera radicale
Valerio Spigarelli, Presidente dell’Unione delle Camere Penali Italiane (UCPI)
Ristretti Orizzonti
1375233_10202112931526354_388744543_n

Read Full Post »

Giovedì 21 novembre 2013, a partire dalle ore 9:30,  l’associazione “Andrea Tamburi” organizzerà un sit-in nonviolento all’esterno dell’ Istituto Penitenziario Minorile “Meucci” (via Orti Oricellari, 18) per chiedere quanto prima la ripresa dei lavori parlamentari su amnistia e indulto così come consigliato dal Presidente della Repubblica nel messaggio alle Camere dello scorso 8 ottobre.

Parallelamente all’iniziativa fiorentina, anche davanti ad altre carceri italiane, avranno luogo manifestazioni simili, sempre organizzate da associazioni radicali.

Come preludio a questa manifestazione, per assicurare una maggior partecipazione, dopodomani, mercoledì 20 novembre, a partire dalle 9.30 (per circa 2h) ci incontreremo davanti al carcere di Sollicciano per un volantinaggio informativo.

Vi aspettiamo!

1375233_10202112931526354_388744543_n

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »