Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘gozzini’

Dichiarazione di Massimo Lensi e Maurizio Buzzegoli, presidente e segretario della Associazione Radicale “Andrea Tamburi”.

Firenze, 23/04: “Finalmente il processo di superamento dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Montelupo sembra giunto a un momento decisivo. Nelle prossime ore la Regione Toscana dovrebbe annullare, in via definitiva, la decisione di trasferire gli internati psichiatrici al carcere a custodia attenuata Gozzini di Firenze. Un ripensamento saggio, frutto di una importante mobilitazione che ha visto in prima linea i radicali fiorentini, impegnati insieme alla segretaria di Radicali Italiani, Rita Bernardini, per scongiurare lo smantellamento di un’esperienza di eccellenza come Solliccianino e per il rispetto della legge 81/2014.

Ringraziamo per la maturità dimostrata i detenuti del Gozzini e il vicepresidente della Camera dei Deputati, Roberto Giachetti (Pd) che ha presentato nei giorni scorsi una decisiva interrogazione sull’argomento.

La nostra attenzione resta comunque altissima. Si parla, infatti, di realizzare la Rems toscana (residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza) nell’ex ospedale psichiatrico di Volterra. Occorre dunque vigilare affinché  i tempi e le modalità per individuare le alternative di gestione del disagio psichiatrico che dà luogo a pericolosità sociale siano in sintonia con le disposizioni delle leggi 81/2014 e 9/2012.

Ribadiamo quindi, a maggior ragione dopo il gran pasticcio del Gozzini, la richiesta che la Regione Toscana sia commissariata. Ancora la presa in carico degli internati psichiatrici da parte del Servizio Sanitario Regionale non è avvenuta e a questo punto ci sembra opportuno e necessario che il Governo nomini con urgenza un commissario in sostituzione (ad acta) così come previsto dalla legge 81. Ogni giorno che passa, infatti, dalla data del 31 marzo è un giorno in violazione di legge.”
opg_montelupo
Annunci

Read Full Post »

SIN2153

Read Full Post »

OPGCORFIOR10

Read Full Post »

SI52056

Read Full Post »

11102978_10206023309003347_5105533015572508356_o

Read Full Post »

Il 31 marzo è scaduta la proroga concessa alle Regioni per il superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari.
Secondo la legge 81 del 2014, questi “luoghi orrendi, indegni per un Paese civile” (come li ha definiti il Presidente emerito Giorgio Napolitano), da oggi non dovrebbero più esistere e per le oltre 700 persone internate dovrebbero avviarsi percorsi di cura e di inclusione sociale sotto le competenze delle ASL territoriali , pena il commissariamento ad hoc della Regione di competenza. Usiamo il condizionale perché, ad oggi, il quadro della situazione appare desolante: molte amministrazioni regionali saranno commissariate perché incapaci di superare gli OPG, alcune hanno trovato soluzioni transitorie, altre hanno messo in piedi una vera e propria “farsa”.
Quest’ultimo è il caso della Regione Toscana.
La giunta regionale toscana, infatti, nella seduta dello scorso 30 marzo, ha approvato una delibera contenente le disposizioni per la dismissione della struttura di Montelupo F.no.
Per quanto riguarda i pazienti toscani, le soluzioni individuate sono:
– per alcuni di loro (14) ci sono percorsi di dimissione in corso; 
 – 12 andranno nella struttura appositamente realizzata nel padiglione Morel presso il presidio ospedaliero di Volterra (servirà la zona da Massa Carrara all’isola d’Elba) (struttura intermedia);
 – 10 nella comunità terapeutica “Tiziano” di Aulla, già funzionante (struttura intermedia); 
– 8 a Le Querce, a Ugnano, Firenze (struttura intermedia); 
– per l’Area vasta sud sono stati individuati 2 moduli, ciascuno di 4 posti, in due strutture terapeutico-riabilitative a Siena e Arezzo, che entreranno in funzione a ottobre.
– per 22, l’Istituto Mario Gozzini a Sollicciano (sorveglianza intensiva);
Quest’ultima “soluzione” ci desta non poche perplessità: da una struttura penitenziaria inadeguata, gli internati verranno trasferiti in un’altra struttura penitenziaria altrettanto inadeguata?
Una figuraccia che mette in mostra l’incapacità politica del Governatore Rossi di affrontare i problemi delicati come quello del superamento degli OPG: non si è voluto, o potuto, comprendere appieno il significato contenuto nella legge 81 e si è preferito dar prova di inefficienza politica: meglio, molto meglio, il commissariamento della Regione.
Nel corso delle ultime settimane l’Associazione ha concentrato molto il suo impegno sugli OPG: dal XV Congresso che l’Associazione ha deciso di tenere a Montelupo F.no alla presenza sulla stampa (sul Corriere Fiorentino è uscito un articolo scritto da Marco Pannella e Massimo Lensi).
Inoltre, grazie al costante lavoro della Segretaria di Radicali Italiani, Rita Bernardini, stiamo pensando di procedere con un interrogazione parlamentare per chiedere spiegazioni al Governo della scelta della Regione Toscana.
Per denunciare questa situazione intollerabile e per chiedere il commissariamento ad hoc della Regione Toscana, sabato 4 aprile 2015 a partire dalle ore 11.00 si terrà un presidio nonviolento in via Cavour a Firenze (davanti la sede della Prefettura).
opg_montelupo

Read Full Post »

Firenze, 20/09: Domani, sabato 21 settembre, una delegazione radicale si recherà all’interno del carcere “Mario Gozzini” di Firenze per effettuare una sottoscrizione straordinaria per i 12 referendum, come conclusione della campagna di raccolta firme. Già lo scorso 15 agosto i Radicali si erano recati presso l’istituto di Sollicciano riuscendo a raccogliere 188 firme.

1008865_646037202074120_1916484509_o

Read Full Post »