Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘marcia natale’

Articolo di Domenico Letizia apparso su L’Opinione della Libertà, 4 gennaio 2013

Consuetudine politica vuole che le “ferie” e le giornate segnate col rosso sul calendario siano da considerarsi anche prive di discussione e proposta politica, sicché, se tale ragionamento risulta valido per molte formazioni politiche non lo è per il Movimento Radicale che quest’anno con la presenza del Ministro degli Esteri, Emma Bonino, ha sfilato con le armi della creatività e della non-violenza per le strade di Roma chiedendo l’Amnistia per la Repubblica e un radicale ripensamento della giustizia, o meglio, malagiustizia italiana.

Il 25 Dicembre 2013, giorno di Natale, è il giorno della marcia laica per la libertà e la giustizia. L’appuntamento alle 9,30 della mattina a piazza Pia, a pochi passi da Piazza San Pietro. Un corteo pacifico di cittadini, militanti e associazioni aderenti o promotrici si è snodato per il centro di Roma, facendo tappa presso il carcere di Regina Coeli e il ministero della Giustizia, in via Arenula. Traguardo finale a Piazza San Silvestro, dove si sono tenuti gli interventi conclusivi di saluto e di augurio di Marco Pannella e Rita Bernardini. Anche il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, il 21 dicembre scorso aveva inviato una lettera al segretario di Radicali Italiani, con la quale aveva voluto esprimere quanto ritenesse importante e appropriata l’iniziativa per la soluzione di un problema ritenuto dallo stesso capo dello stato di «prepotente urgenza».

Alla testa del corteo oltre Emma Bonino, Rita Bernardini, Irene Testa e Laura Arconti, il leader radicale Marco Pannella che ha ribadito: «Gli ultimi reagiscono con la nonviolenza: il luogo più tragicamente bello, sono le nostre carceri, con i nostri carcerati. Viva gli ultimi che stanno rivivendo nella forza di chi come noi è sempre dalla parte dei diritti umani». Nonostante la giornata “particolare” numerose sono state le adesione da parte del mondo associativo, politico e partitico, tra le quali lo stesso sindaco di Roma, Ignazio Marino, Don Antonio Mazzi, gli onorevoli Sandro Gozi e Mario Marazziti, il vicepresidente della Camera, Roberto Giachetti, presenti anche Luigi Manconi e Luigi Compagna, oltre a Luigi Zanda, Walter Verini e Salvatore Bonadonna. Presenti anche Piero Sansonetti direttore del periodico “Gli Altri” e l’immancabile Adriano Sofri.

Fra le tante bandiere del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale Transpartito, e delle associazioni radicali, alcune bandiere del Partito Democratico per segnalare anche una presenza democratica in contrasto con la linea del nuovo segretario Matteo Renzi. Protagonisti della mattina di proposta politica gli attivisti radicali dell’ Associazione “Andrea Tamburi” di Firenze che con un coro intonato dal radicale libertario Raoul Guatteri hanno creativamente posto l’attenzione della piazza e dei mezzi d’informazione sulle dichiarazioni di Matteo Renzi riguardanti la giustizia; gli attivisti radicali fiorentini cantavano: «Matteo Renzi cambia verso, senza l’amnistia tutti abbiamo perso». Una Marcia di Natale laicamente dalla parte degli ultimi con la particolarità di richiamare attenzione verso le “azioni” di Papa Francesco, ricordando, ad esempio, che a Città del Vaticano, l’ergastolo è stato abolito.

1507445_10202665962231776_369287509_o

Read Full Post »

Firenze, 26/12: Si è svolta ieri a Roma la III marcia per l’amnistia, la giustizia e la libertà promossa dal Partito Radicale e che ha visto la partecipazione di personaggi della politica, del mondo religioso,della cultura oltre che quello penitenziario . Da San Pietro a Largo Chigi ha sfilato anche una delegazione di radicali fiorentini dell’ associazione “Andrea Tamburi” (foto) i quali hanno anche intonato un coro per chiedere al Sindaco e neo-segretario del PD, Matteo Renzi, di “cambiare- verso” sui provvedimenti di amnistia e indulto. Massimo Lensi, consigliere provinciale radicale, e Maurizio Buzzegoli, segretario dell’ associazione “Tamburi”, anch’essi presenti alla marcia, hanno dichiarato: <<L’amnistia e l’indulto risolverebbero immediatamente le infami e illegali condizioni delle carceri e della giustizia italiana. Entrambi i provvedimenti sarebbero l’opportunità per il nostro Paese per riconquistare quello stato di diritto che abbiamo perso da anni>>. I due esponenti radicali concludono lanciando un monito a Renzi: << Il Sindaco, prima non firmando i nostri quesiti referendari sulla giustizia e poi non rinnovando la sua apertura al provvedimento di amnistia, ha perso l’ennesima occasione per cambiare in meglio sia il suo partito che l’intero Paese>>.
1507445_10202665962231776_369287509_o

Read Full Post »

Firenze, 24/12: Domani una delegazione fiorentina di radicali si recherà a Roma in occasione della marcia per l’amnistia, la giustizia e la libertà: sfileranno da San Pietro fino a Largo Chigi per chiedere i provvedimenti di amnistia e indulto affinché l’Italia possa rientrare nei ranghi della legalità costituzionale e internazionale. Oltre ai radicali, che vedono in prima fila Marco Pannella, Emma Bonino e Rita Bernardini, hanno aderito decine di cappellani penitenziari, direttori delle carceri, parenti dei detenuti piuttosto che personaggi del mondo della politica, della religione e della cultura. Da Firenze, nei giorni scorsi, sono arrivate le adesioni del Presidente della Provincia, Andrea Barducci, del Sindaco di Signa, Alberto Cristianini, della Direttrice del carcere “Mario Gozzini”, Margherita Michelini, e di Don Vincenzo Russo, cappellano del carcere di Sollicciano. << Il ripristino della giustizia e dello stato di diritto- hanno dichiarato il consigliere provinciale radicale Massimo Lensi e Maurizio Buzzegoli, segretario dell’associazione radicale “Andrea Tamburi”- è una priorità per il nostro Paese: amnistia e indulto non solo riusciranno a risolvere il drammatico problema delle carceri ma anche ad assicurare ad ogni singolo cittadino la certezza del diritto>>.

575959_486516404692868_1850544614_n

Read Full Post »

Firenze,21/12: Anche il sindaco del Comune di Signa, Alberto Cristianini, aderirà alla marcia per l’amnistia prevista a Roma per il prossimo Natale. Solo due giorni fa era stato Andrea Barducci, Presidente della Provincia di Firenze ad aprire le adesioni delle istituzioni fiorentine e toscane. Il consigliere provinciale radicale Massimo Lensi ed il segretario dell’associazione “Andrea Tamburi” Maurizio Buzzegoli: <<Ringraziamo entrambi per questa loro adesione: è un primo segnale che anche gli enti locali avvertono il peso di una giustizia che deve essere riformata nel profondo>>. I due esponenti radicali proseguono parlando della marcia del prossimo Natale e della proposta di amnistia: <<Il 25 dicembre tenteremo di riconquistare la legalità e lo stato di diritto per il nostro Paese: risultati ottenibili solo con i provvedimenti di amnistia e indulto>>
Gli esponenti radicali rinnovano l’invito ad aderire all’iniziativa di Natale anche al Governatore della Toscana, Enrico Rossi.

alberto-cristianini

Read Full Post »

corr005

Read Full Post »

betori001 corr002

Read Full Post »

Domani, alle ore 10 in piazza San Marco (a Firenze) partirà un walk- around radicale in vista della marcia del prossimo Natale: sfileremo per le strade principali di Firenze vestiti da babbo natale e inviteremo la cittadinanza a prendere parte a quella che sarà un’occasione per riconquistare la legalità costituzionale e per rimettere al centro della quotidianità la certezza del Diritto.

Al termine del walk-around, alle ore 11.45,  davanti a Palazzo Sacrati Strozzi (sede della Presidenza della Regione Toscana) in piazza Duomo 10, si terrà una conferenza stampa .

nataamnist

Read Full Post »