Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘MONTELUPO FIORENTINO’

– Radio Radicale

http://www.radioradicale.it/scheda/483439/conferenza-stampa-dellassociazione-radicale-andrea-tamburi-dopo-la-visita-al-carcere

– Qui News Firenze

http://www.quinewsfirenze.it/firenze-sollicciano-troppi-detenuti-e-lavori-a-rischio.htm

– Gonews

http://www.gonews.it/2016/08/13/sollicciano-lallerta-dei-radicali-rischio-piano-ristrutturazione/

– La Nazione Web

http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/radicali-sollicciano-tamburi-pannella-1.2427464

– Ok! Mugello

http://www.okmugello.it/firenze-provincia/sollicciano-racconto-choc-dal-carcere-un-mugellano-visita-ispettiva/

– RTV38

 

 

Read Full Post »

GO NEWS

TOSCANA TV

RADIO RADICALE

 

Read Full Post »

L’OPG di Montelupo avrebbe dovuto chiudere i battenti già da molto tempo. La legge 81 del 2014 stabiliva, infatti, la dismissione di tutti gli OPG entro e non oltre il 31 marzo 2015.

Eppure, a distanza di tanti mesi dall’entrata in vigore della legge, l’OPG è ancora aperto.

Pertanto, l’associazione per l’iniziativa radicale “Andrea Tamburi” intende presentare una petizione al Commissario unico per il superamento degli OPG, al Prap, al Dap, e alla presidenza della Regione Toscana, chiedendo la definitiva chiusura dell’OPG di Montelupo F.no entro e non oltre la data del 31 dicembre 2016.

A tale scopo, sabato 11 giugno a partire dalle ore 10.00 allestiremo un primo tavolo a Montelupo F.no (piazza della Libertà) per chiedere ai cittadini di sottoscrivere la nostra petizione.

Vi aspettiamo.

unnamed

Read Full Post »

Sabato 7 maggio, a partire dalle ore 11.00, si terrà una manifestazione nonviolenta in via Cavour a Firenze (davanti alla sede della Prefettura) per chiedere tempi certi sulla chiusura dell’OPG di Montelupo Fiorentino. 
A più di un anno di distanza dall’entrata in vigore della legge 81, nonostante il commissariamento ad acta della Regione Toscana, la struttura di Montelupo Fiorentino rimane ancora attiva con molte incertezze sul futuro dei detenuti e degli operatori penitenziari.
Si configura sempre più l’ipotesi di un perenne protrarsi del trasferimento dei detenuti internati: proprio per questo chiediamo tempi certi sulla costruzione o ristrutturazione delle strutture alternative destinate a soppiantare l’ OPG.
opg_montelupo

Read Full Post »

Si è svolta questa mattina, di fronte all’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Montelupo Fiorentino, una manifestazione dei radicali fiorentini per ricordare gli impegni presi dalla Regione Toscana sul fronte del superamento dell’OPG così come previsto dalla legge 81. Sono trascorsi, infatti, cinque mesi dalla data del 31 marzo, giorno in cui gli OPG dovevano essere chiusi per legge, e nulla ancora è stato fatto. La Regione Toscana è ancora priva di una Rems, la struttura sanitaria per l’esecuzione delle misure di sicurezza, e l’OPG di Montelupo è ancora attivo con circa una settantina di internati. A nulla sono valsi gli sforzi di associazioni, enti e movimenti per aiutare il difficile percorso di superamento degli Ospedali Giudiziari, e la struttura di Montelupo rischia così di rimanere attiva ancora per molti anni, pur senza accettare nuovi ingressi. Solo la settimana prossima dovrebbero partire i lavori a Volterra per una Rems provvisoria per 22 posti letto in attesa di quella definitiva, lavori che hanno già registrato cinque mesi di ritardo prima ancora di iniziare. La Rems provvisoria di Volterra, infatti, avrebbe dovuto essere consegnata a fine agosto, così come riportato nella delibera n.666 della Regione Toscana del 25 maggio.

I Radicali hanno inoltre criticato gli oneri di spesa previsti dalle tre delibere regionali. Solo per la Rems di Volterra sono stati stanziati 10.300.000 euro di spesa (94% provenienti dal Ministero e 6% dalla Regione), mentre altri 5 milioni sono previsti per numerose altre voci, tra cui 300 mila solo per garantire l’accertamento delle “condizioni psichiatriche all’interno della apposita sezione nel reparto detentivo di Sollicciano”. E’ stato calcolato che per ognuno dei circa 40 internati toscani e umbri la spesa per il superamento dell’OPG si aggira sui 386 mila euro.

Dichiarazione di Massimo Lensi e Maurizio Buzzegoli, presidente e segretario dell’Associazione per l’iniziativa radicale Andrea Tamburi.

“La risposta delle istituzioni regionali alle richieste contenute nella legge 81 è stata oltremodo inadeguata e pasticciona. Il rischio che Montelupo rimanga attivo per un lungo periodo di tempo è molto alto, per non parlare delle spese previste che potrebbero, con un adeguato lavoro di ricerca delle opzioni sul territorio, ridursi di molto: è infatti strano che per spostare circa 40 internati si debba prevedere a Volterra un inter così complesso, che prevede addirittura la realizzazione della Rems in due fasi (prima nel Padiglione Morel e poi nel Padiglione Livi dell’area ospedaliera di Volterra). A noi stanno a cuore non solo le sorti degli internati di Montelupo, ma sopratutto il rispetto della legge, in questo caso della legge 81”.

unnamed

Read Full Post »

Sabato 5 settembre, dalle ore 10,30, si terrà davanti all’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Montelupo Fiorentino un picchetto organizzato dall’Associazione “Andrea Tamburi” per chiedere il superamento della struttura e il rispetto della legge 81/2014.
Come è noto, il 31 marzo scorso, è scattato il superamento, per legge, dei sei OPG ancora operativi nella penisola: nonostante questo, ad oggi, nessuna Regione è stata in grado di dismettere questi ultimi residui manicomiali. Anzi, come spesso accade in Italia, per evitare il commissariamento ad acta, le istituzioni partitocratiche locali hanno magistralmente gestito l’emergenza elaborando programmi la cui realizzazione si protrae negli anni, implicando capitoli di spesa onerosi e, talvolta, inutili.
Da almeno quattro lustri, da quando iniziò il dibattito sulla chiusura dei manicomi che portò alla cosiddetta Legge Basaglia, il Partito Radicale è sempre stato in prima linea per difendere quel principio che impone di curare i malati di mente autori di reato e non solo di limitarsi a detenerli in strutture di custodia dove spesso non esistono programmi terapeutici individuali.  Nel nostro piccolo, la nostra associazione, sta cercando di monitorare, denunciare e trovare un’alternativa a una situazione che non sta funzionando. A questo proposito, ricordiamo la nostra iniziativa dell’aprile scorso, che riuscì a scongiurare che gli internati di Montelupo Fiorentino fossero trasferiti a Solliccianino.
Vogliamo evitare che, così come è stato per i manicomi, il difficile percorso di superamento degli OPG si prolunghi nel tempo: per questi motivi, vi aspettiamo sabato mattina a Montelupo.
Alcuni articoli sul tema: Corriere Fiorentino, Gazzetta di MantovaPanorama.

10960341_10205726626066459_3104243006146061066_o

Read Full Post »

Di seguito, gli articoli apparsi oggi sulla stampa che riportano gli interventi di Massimo Lensi e Maurizio Buzzegoli (presidente e segretario dell’associazione Tamburi) sulla vicenda del detenuto trovato morto nel carcere fiorentino di Sollicciano. Inoltre, sulla vicenda Opg e sul presidio tenutosi a Firenze per chiedere tempi certi sulla chiusura della struttura di Montelupo Fiorentino, nel rispetto della legge 81, un ampio spazio dedicato dal “Napoli”del 29 giugno (grazie a Giuseppe Alterio per la segnalazione).

repubblica

garantista

corfior

napoli001

napoli002

Read Full Post »

Older Posts »