Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘nardini bookstore’

Sabato 19 dicembre alle ore 18.00 presso il “Caffè Letterario delle Murate” in piazza delle Murate a Firenze si terrà la presentazione del libro di Riccardo Gatteschi*, “La Gabbia dei matti cattivi” edito da Nardini Editore.

Oltre all’autore, all’incontro parteciperanno:

Antonella Tuoni, direttrice dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Montelupo,

Massimo Lensi, Associazione Radicale Andrea Tamburi di Firenze,

Ennio Bazzoni, editore.

*Riccardo Gatteschi, volontario all’interno dell’Opg e in altre carceri da oltre venti anni, narra le storie degli internati dell’Ambrosiana. Storie vere, tutte, storie anche curiose e molto spesso divertenti, ma sempre serie e coinvolgenti. Storie di persone che per i casi della vita hanno vissuto, e spesso vivono ancora, nelle celle dell’OPG, in attesa della definitiva chiusura.

1434161590_11539061_499578153522617_6439352110415069792_o

Read Full Post »

Sabato 7 febbraio 2015 alle ore 17:30 presso “Nardini Bookstore” (Via delle Vecchie Carceri, all’interno del complesso delle Murate, Firenze) si terrà la presentazione del libro “Giardini crudeli” di Angiolo Bandinelli. Saranno presenti l’autore e Giulio Braccini (giornalista, saggista, traduttore).

Giardini crudeli inquadra un mondo in apparenza statico, domestico: un paesaggio centroitaliano di villaggi antichi e superstrade infestanti, di vecchi contadini alienati e di terre curiali acquisite da professionisti borghesi che sfuggono alla routine cittadina col giardinaggio. Ma questa staticità è insidiata da una violenza segreta e perciò più minacciosa, che tocca la vita in ogni sua forma. All’inizio la coppia protagonista, tornata nella casa di campagna di cui cura con compiaciuta ossessività il giardino, si trova davanti a uno sfregio: l’uomo di un’altra coppia, alla quale aveva offerto ospitalità, ha potato orribilmente l’amato rosaio. Da qui in poi, si sgrana una serie di piccoli episodi di violazione: un furto infantile e assurdo, la lenta tortura di un topo da parte di un gatto, la competizione invidiosa degli improvvisati giardinieri che si sfidano spiandosi dai recinti. E sotto, a fare da primaria allegoria al resto, soprattutto la volontà maligna e misteriosa di una natura che si ribella ai progetti umani: piante dalla crescita abnorme, burrasche che annullano in un solo pomeriggio secoli di civiltà… In questo clima cupo, si levano le voci di due coniugi impegnati in dispute calme, apparentemente accademiche, e tuttavia anche sottilmente inquietanti e sinistre, dato che a poco a poco mettono a nudo la “tara oscura” sulla quale si regge ogni convivenza. Tutto, nel mondo in apparenza quieto dei Giardini, è minato da un istinto brutale, sopraffattorio: ed è lo stesso male che Bandinelli, ossessionato come il vecchio Croce dagli aspetti crudi e non razionalizzabili della Vita, ha chiamato in una sua poesia il “verde orrore”.

Angiolo Bandinelli è uno scrittore e politico italiano, già deputato della repubblica. Poeta e traduttore, fin dalla giovinezza si è diviso fra l’amore per la letteratura e la passione per il giornalismo e la politica. Neanche maggiorenne ha fatto parte della resistenza e si è iscritto giovanissimo al Partito d’Azione e, pochi anni dopo, al Partito Radicale, di cui è stato uno dei primissimi aderenti e per il quale ha poi svolto le funzioni di segretario, fra il 1969 ed il 1972; ha anche ricoperto l’incarico di tesoriere per un quinquennio. Ha collaborato con Il Mondo. Dall’inizio degli anni ’60 in poi ha promosso, animato e diretto molte pubblicazioni del partito (“Agenzia Radicale”, La Prova Radicale e Notizie Radicali su tutte). Nel 1979 è stato eletto consigliere comunale a Roma, facendo scalpore per una disobbedienza civile, durante la quale si è spinto fino ad offrire una sigaretta di marijuana all’allora sindaco della città capitolina, Petroselli. Traduttore di Eliot, Coleridge, Stevenson, autore di saggi, poesie ed articoli relativi alla teoria ed alla storia del partito, ha poi raccolto molti dei suoi contributi nel libro Il radicale impunito. Negli ultimi anni è stato ospitato spesso come editorialista ed opinionista su numerosi quotidiani e periodici, fra cui Il Foglio, L’Avanti, L’Opinione ed Il Riformista; molti di questi interventi sono stati pubblicati in un altro volume (Opinioni per un anno, a cura di Gualtiero Vecellio).

Giulio Braccini si autodefinisce un “free-lance della letteratura”. E’ saggista, giornalista, traduttore, editor, archivista.

Bandinelli cover con segni:Layout 1

Read Full Post »

Sabato 13 aprile 2013, alle ore 18:00, presso la libreria Nardini Bookstore, in Via delle Vecchie Carceri (all’interno del Complesso delle Murate) a Firenze, si terrà la presentazione del libro di Andrea Maori “Dossier libertà controllata. Polizia, potere politico e movimenti per i diritti umani e civili (1945-2000)”.
Interverranno, oltre all’autore, Valentina Piattelli (presidente dell’Associazione per l’iniziativa radicale Andrea Tamburi) e Claudio Gherardini (Giornalista).
Image

Read Full Post »

Sabato 6 ottobre alle ore 15.00 verrà inaugurata presso la libreria “Nardini Bookstore” (via delle vecchie carceri, Firenze – complesso delle Murate) una mostra d’arte, con fotografie di Livia Federici, Massimo Lensi, Giovanni Rodella ed Emanuele Baciocchi, alcuni disegni di Alessandro Barchiesi (vignettista di “Notizie Radicali”) e Joshua Held (disegnatore e animatore di fama internazionale). Contemporaneamente, tramite un sistema di asta silenziosa*, sarà possibile acquistare le opere esposte il cui ricavato andrà a sostenere le prossime iniziative dell’associazione (le offerte potranno essere fatte fino a lunedì 8 ottobre alle ore 18.30, per l’occasione sarà organizzato un piccolo buffet- aperitivo per tutti i presenti).

Read Full Post »